phone: 328 2296581
e-mail: infocollettivourbano@gmail.com

MUSICA, FOLCLORE E COLONIALISMO NEI DIPINTI DI OMAR VELÀZQUEZ - A CURA DI STEFANIA IACOBELLI


Tra i più interessanti artisti sudamericani emergenti, Omar Velàzquez (Portorico, 1984) ha sviluppato la sua produzione creativa su più fronti espressivi che vanno dal linguaggio della pittura, a quello della musica (sin da giovane ha studiato il sax) e a quello delle immagini, spesso con intersezioni reciproche che hanno influenzato reciprocamente tutta l'opera di Velàzquez. L'attitudine all'improvvisazione tipica del musicista caratterizza la sua libera narrazione di temi legati alle problematiche sociali ed ecologiche, o alle eredità del colonialismo.
È di luglio scorso (2021) alla MCA di Chicago, la sua prima personale con in mostra una serie di dipinti di grandi dimensioni dove la natura caraibica fa da sfondo all’incontro tra pittura, musica e folclore.
Velázquez esplora il lussureggiante paesaggio tropicale attraverso colori vibranti e spesse macchie di pittura ad olio, note come impasto, creando scene surreali dai ricordi, dai sogni e dalla sua passeggiate quotidiane, e ci guida attraverso la campagna portoricana. Nei dipinti di Velázquez, il paesaggio e le sue creature, come a volte, le stesse entità-personaggi che vengono riscontrate in molte fiabe dai toni oscuri, cupi e tenebrosi, sono entità mistiche che rivelano le oscure eredità del colonialismo e l'esperienza della diaspora portoricana.
L'atmosfera degli sfondi dei dipinti di Velàzquez, è una vegetazione ridondante e rigogliosa, rifugio per uccelli tropicali, iguane e misteriosi idoli. Sui rami degli alberi si trovano i loro frutti come papaya, mango ma anche strumenti musicali a corda tipici della cultura folk portoricana che, tuttavia, non permette la contaminazione di influenze statunitensi, e questo appare evidente in Untitled, dove un uccello bianco tiene tra il becco un pedale per chitarra elettrica.
La mostra ha presentato anche strumenti a corda intagliati da Velázquez, a forma di frutti tropicali. Questi strumenti accompagnano i dipinti su piccola scala delle copertine degli album di musica Jíbaro -letteralmente popolo della foresta, riferito ai contadini che vivevano nelle campagne, assumendo così nel tempo un significato simbolico culturale tale da rappresentare il tipico portoricano medio nell'ambito della sua classe lavorativa agricola, uno stile popolare di musica per archi delle regioni montuose di Porto Rico.






Copyright © 2018 - | Collettivo Urbano