UN PROGETTO INEDITO SULL'AMORE CON ANDREA CAMILLERI


Intelletto d’amore (e altre bugie) nasce in occasione dell’anniversario Dantesco (1321-2021).
Dopo essersi dedicato alla Mitologia greca, alla fisicità distorta del Macbeth Shakespeariano, Michele Marco Rossi si dedica ora al tema più antico e più umano di tutti: l’Amore.
E per farlo si è affidato a una guida, a un Maestro che potesse addentrarsi con lui tra i meandri di un tema così comune e difficile al tempo stesso: il grande scrittore Andrea Camilleri.

“Non ho mai avuto dubbi che Camilleri potesse essere la migliore guida per questo percorso -afferma Michele Marco Rossi. Uno scrittore così acuto, prolifico e versatile, un uomo di 93 anni che con così tanta forza e freschezza avevo ascoltato parlare di vita e di morte, di attualità, di sapere, mi sembrava il miglior compagno di viaggio possibile per avventurarsi in un tema anche banale se si vuole, ma così profondamente radicato nella nostra cultura umana. Non mi sbagliavo.
Con che emozione ricevetti la telefonata di Mariolina (una delle tre figlie dello scrittore, ndr) che mi invitava tramite il Maestro ad incontrarlo di persona. Ho passato un pomeriggio indimenticabile a parlare d’amore con uno scrittore cieco di 93 anni, che mi ha illuminato sul legame tra l’amore e la complessità insondabile della natura umana. Avremmo dovuto incontrarci nuovamente più avanti, per effettuare insieme delle letture su vari testi, per concretizzare questa collaborazione. Non è stato più possibile; la fragilità della vita umana si era portata via il Maestro. Ma di quel nostro primo e ultimo incontro serbo una registrazione preziosa. Si parte da Dante, per arrivare a parlare di ciascuno di noi. L’amore diviene specchio e sonda della nostra natura, di quella umanità che Camilleri conosceva così bene”.

Nasce così Intelletto d’amore (e altre bugie), un programma da concerto per violoncello solo ed elettronica. 5 commissioni di lavori originali a 5 compositori (Paolo Aralla, Noriko Baba, Vittorio Montalti, Matteo Franceschini, Pasquale Corrado), un repertorio che va dal Medioevo al romanticismo alla contemporaneità: gli ascoltatori verranno guidati dagli interventi della voce di Andrea Camilleri, che farà da guida alle varie tappe del concerto di Michele Marco Rossi in un’analisi di differenti aspetti dell’amore, volta ad approfondire la natura irrazionale e multiforme degli esseri umani.

Rosalba Pipitone